lunedì 13 maggio 2013

Tu puoi essere, anzi certamente sei...





A volte immagino che ai distributori, anzichè benzina, si possa fare il pieno di quelle "parole energetiche" che spesso ci vengono a mancare. Per svariati motivi.
Immaginate anche voi di svegliarvi la mattina, stiracchiarvi un po', e valutare di quale pieno avete bisogno.
Ora prendete una bicicletta e...
...pedalate.
Le pompe, al distributore, sono tutte colorate.

C'è la pompa verde, che è quella dove devi pazientare un po', perché c'è sempre la fila.
Certo, quella è la pompa della speranza. Un articolo oggi quasi indispensabile ma poco fruibile.

La pompa blu è quella dell'autostima. Le persone in genere vanno di notte, non amano far vedere che ne fanno uso. Quindi se non temi la luce del sole, la mattina puoi trovarla disponibile. L'autostima viene distribuita in dosi perfettamente equilibrate. Hanno scoperto che l'abuso può essere dannoso al prossimo. Ti impedisce di farti domande, di metterti nei panni altrui. Può limitare la comprensione.

La pompa della volontà è di colore giallo. Tanto utile nei momenti in cui tutto ciò che fai ti appare inutile. Quelli in cui, come si usa dire: "Ti passa la voglia".

Ecco, se la pompa gialla non funziona, a fianco, troverai quella celeste. Più che una pompa uno scrigno del tesoro. Distribuisce fiducia. Non farti scrupoli e spendici pure qualche minuto in più. Te ne servirà a palate. Rarissimi sono i distributori umani di fiducia. E' una cosa che devi assolutamente garantirti da tè. Ogni giorno.
Serve per crederci. La devi tenere con cura in un fazzolettino profumato. Lo devi mettere in un taschino ed annusarlo ogni volta che ne senti la necessità.

Un piccola boccata alla pompa del buon umore non guasta mai. Anche i dispensatori umani di buon umore sono sempre più rari. Non contarci.
La pompa è arancione. Caricati e non essere avaro. Distribuiscine un po' in giro se puoi.

Ora non ti resta che una boccata alla pompa bianca. E' quella della lucidità. Ma essendo articolo di nicchia, non tutti la frequentano.
Provala. Secondo me aiuta tanto. Aiuta soprattutto nei momenti in cui ti senti sbagliato. Ricorda che, a meno che tu non sia un malavitoso o proprio un cattivone, dipende solo dai punti di vista. La lucidità ti serve a comprendere che nessuno è giusto o sbagliato. Al massimo è solo amato o non amato. Capito o non capito. Stimato o non stimato. Rifletti ora...

....e mentre stai per allontanarti dal distributore, vedrai in un angolo una pompa color amaranto. E' un po' nascosta, non tutti la vedono. Alcuni si avvicinano e provano ad usufruirne. Infilano monetine su monetine ma non riescono a farla funzionare.
Ricorda: è un abbaglio.
Sta lì per farti capire che il suo ipotetico contenuto non puoi riuscire a comprarlo in nessun modo e neppure a garantirtelo da tè.
Quella è una pompa a ricarica umana. Non tutti la sanno utilizzare. Se ti riesce, puoi scordarti le altre.

Vi saluto che devo fare un salto al distributore. In bici.
Buona settimana!
her.etico

Concluderei con un dispensatore umano di parole energetiche...



Dimenticavo...
...ricorda Jack...
...c'è una sola cosa nella vita che devi stare molto attento a non farti fregare.
La vita. ;-)
Occhio! Il mondo è pieno di ladruncoli.


8 commenti:

  1. Mi piacciono molto le nuove tecnologie, utili nelle "emergenze" e in molte occasioni ma in questo caso il distributore color amaranto, quello alla "vecchia maniera" è sempre il migliore.
    Se non si riesce ad usare bisogna concentrarsi per aggiustare la pompa rossa che è dentro di noi ... aggiustata quella, l'uso di quella amaranto diventa semplicissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concentrarsi per aggiustare la pompa rossa è terribilmente impegnativo. :-) Soprattutto se non ti rendi conto del guasto.

      Elimina
    2. Quanto hai ragione!
      E poi va a finire che nel tentativo testardo di aggiustarla si perde tempo nell'invenzione delle altre :)

      Elimina
  2. L'invenzione non è mai tempo perso. :-)

    RispondiElimina
  3. Ma la vita è così e non esiste ne distributore e ne pompe che tengano...Vivi alla grande con la speranza di essere qualcuno che può fare tanto per gli altri e non ti curi di te stesso, ti spendi e poi.... Tutto ad un tratto ti accorgi di esser solo. Certezze, sogni, desideri, divorati da questa vita che non guarda in faccia nessuno. Se ti viene donata una cosa bella, stai certo che, questa vita, se la riprenderà con gli interessi, facendoti apparire impotente ed insignificante, incapace di reagire, di ragionare, di esprimere il proprio pensiero, di ribellarti, facendoti sprofondare in una dimensione dove ormai le parole sono insignificanti, i gesti ancor di più, e dove l'unica cosa da fare è sedersi e guardare qualcun altro vivere la nostra vita. La vita è così. Che sia il caso di un'auto elettrica?


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami Gasista ma ho letto soltanto ora il tuo commento. (Lo dico sempre che sono una blogger da strapazzo)
      Lo sai che mi hai stupito?
      Tu sei un positivo. Un distributore di energia e di buon umore. E come tutti i distributori ogni tanto rimani a secco vero? Ti capisco.
      Dai. Dai. Dai.
      Ma sei anche uno dotato di energia rinnovabile. Uno di quelli che ci salta fuori sempre. :-)
      Un bel calcio alla seggiola!!!

      Elimina
  4. Grazie per il tuo commento carissima...alla prossima!!!

    RispondiElimina
  5. Mi piacciono molto le sfumature di blu e celeste. Sono tonalità che rigenerano anche se, dovessero mancare le altre. L'amaranto e' un bellissimo colore. Ho una freisa in giardino che sta fiorendo, color amaranto.
    La natura offre risorse inestimabili.
    Grazie dello sguardo cromatico che ci ha fatto respirare. Il cromoterapia e' ineccepibile e l'associazione ad una pompa e' interessante anche se nn riesco a pensarmi macchina, però ... Mi piacciono queste pompe.
    Ciao Ema

    RispondiElimina

La Ele

Questo sorriso si chiama Eleonora. Ha 19 anni. E sta facendo un viaggio speciale. Sola. La Ele la conosco da tempo perché ...