venerdì 17 aprile 2015

Un fantasma di palcoscenico








Le fotografie sono di Mariarosa Bellodi.
Il soggetto è l'interno di un piccolo teatro. Oggi.
Il teatro di San Felice sul Panaro.
Quando le ho viste sul profilo Facebook di Mariarosa ho sentito un piccolo tuffo al cuore.
L'ultima volta che sono entrata in questo teatro è stato un martedì sera. Il martedì precedente al 20 Maggio 2012.
Eravamo lì per fare le prove del nostro spettacolo. La prima era vicinissima.
Poi BOOM!
Lo spettacolo lo abbiamo fatto a Settembre, sotto un tendone. L'anno dopo sotto ad un altro tendone.
E l'anno scorso in un piccolo auditorium.
E' bello comunque. Teatro lo puoi fare ovunque, anche per strada, ma devo ammettere che ogni volta che vedo un palcoscenico penso che prima o poi vorrei togliermi la voglia di recitare le mie piccole parti in un teatro vero.

Queste fotografie mi fanno un po' male anche per un altro motivo:
perché non siamo nel dopoguerra, ma nel 2015, in Emilia Romagna. E io sono zuccona e continuo a pensare che se fossimo in un Paese meno complicato, corrotto e marcio, questo piccolo teatro sarebbe già risorto.

Cristiana Cesari




4 commenti:

  1. Risposte
    1. Lo so che c'è tanto di peggio, e che non si muore di macerie, ma anche questo fa parte del pacchetto. Se in Italia viene un terremoto, i paesi colpiti rimangono luoghi fantasma per troppi anni. Grazie per il tuo commento Nellina.

      Elimina
    2. Il Teatro ultimamente si riempiva solo in certe occasioni, per il resto era snobbato da tantissimi sanfeliciani, ma avevamo un teatro, il nostro teatro, il piacere di sentire quel cigolio sotto i piedi mentre si recitava rimarrà nei nostri ricordi chissà per quanto tempo ancora...

      Elimina
    3. Credo che il teatro negli ultimi decenni sia stato snobbato dai tanti. In generale ed ovunque.
      Ma noi ci crediamo comunque. Ciao Gasista.

      Elimina

La Ele

Questo sorriso si chiama Eleonora. Ha 19 anni. E sta facendo un viaggio speciale. Sola. La Ele la conosco da tempo perché ...